Rock Financial Modelling Book a Course Now Enquire Re Consulting

Finanza Di Progetto

Sommario

Costruiremo un modello di finanza di progetto partendo da un foglio vuoto di Excel. Insegneremo i calcoli chiave necessari per un modello di Finanza di Progetto, la logica che sta dietro ai numeri, e mostreremo come cambiare velocemente di input e creare sensitività.

Parte A: Finanza di Progetto 101

  • Cos’è la Finanza di Progetto? Quali aziende la usano solitamente? Quali vantaggi comporta? Quali sono i suoi aspetti negativi?
  • Cosa significano tutti questi termini di Investment Banking? Finanza di Progetto/”Vanilla” Corporate Banking/M&A/Leva Finanziaria.
  • Qual è la differenza tra DSCR, ICR, PLCR, LLCR? Cos’è il prestito a riserva?
  • Come modellare un conto a “cascata” includendo l’interesse capitalizzato, e aggiunte a/prelievi da un DSRA da un conto bloccato? Come cambiare il profilo di ammortamento da credit foncier a lineare in una mossa (e cos’è il credit foncier?). Abilità come queste sono essenziali se desideri ottenere un modello totalmente automatico che puoi far lavorare velocemente al cambiare degli scenari.
  • Come determinare la capacità massima di debito relativamente a un affare di finanza di progetto?

Rock_electricity-generation

Parte B: Best Practice di Modelling Finanziaria

Dopo la teoria iniziale tratteremo brevemente dei principi chiave del best practice di modelling finanziaria, poiché potresti dover affrontare la modelling di un business con operazioni sostanziali, e il tuo lavoro sarà più semplice se sei abituato al best practice di modelling finanziaria:

  • Cosa rende buono un modello finanziario? Il planning/flusso logico/revisione/minimizzazione degli errori e altri principi chiave che dovrebbero essere seguiti per creare un modello solido
  • Le funzioni più avanzate di Excel che saranno usate per costruire il modello, in particolare le funzioni finanziarie

Parte C: Costruzione del Modello/Arrivare al Flusso di Cassa

  • Planning/flusso logico/set-up del modello / Prima pagina e Pagina del log / Mappe del modello / Creazione del controllo errori in itinere (più ce ne sono, minore è la possibilità di errore).
  • Date: che siano giuste, poiché spesso il modello dipende da esse – soprattutto se ci sono diverse fasi, come costruzione, commissione, operazioni.
  • Presupposti:  entrata di, e verifica di ogni input
  • Output (Trimestralmente): Costruzione vs Fasi operative / Creazione dei calcoli per giungere al flusso di cassa del business / Capitale circolante /Deprezzamento/Imposta/Flusso di Cassa post-imposta (noto come CFADS: Flusso di Cassa Disponibile per l’impegno di Debito)
  • Output (Annuale): gli stessi dati trimestrali, ma mostrati annualmente – e come farlo in poche mosse (Argomenti su cui porre l’attenzione: bilanci vs flussi, % di output, piano di ammortamento delle imposte).

Una volta giunti al CFADS del business, aggiungiamo gli specifici calcoli del Progetto di Finanza come segue:

  • La restituzione del debito è tramite il Credit Foncier, Lineare o Sculpted? E cosa significano questi termini?Come scolpire un profilo di restituzione per ottenere in certo DSCR (e cosa ci dice la media del DSCR?)
  • Piani di Ammortamento: Come calcolare l’interesse capotalizzato e le imposte
  • Flusso a Cascata: dal CFADS al conto di Riserva (DSRA), a pagamenti anticipati basati sui contratti, conti bloccati, e Equity release.
  • Testando i nostri calcoli della “cascata”: passiamo poi a un caso volutamente in calo, poiché nel caso base tutto ciò che dev’essere pagato, è pagato. Solo prendendo in considerazione un caso in calo possiamo vedere se i nostri calcoli del flusso a cascata sono corretti oppure no. Di conseguenza cambiamo gli input per produrre risultati “buoni, cattivi e nuovamente buoni” e ci assicuriamo poi che il flusso a cascata rifletta tutto ciò: dall’effetto a cascata del CFAD alle distribuzioni all’equity.
    Durante questo corso vedremo nel dettaglio molte questioni che riguardano il conto a “cascata”, più di quanto non avvenga nel nostro corso Focus sulla Finanza, poiché il flusso a cascata, e i flussi in entrata e in uscita ad esso connessi, possono essere uno degli argomenti più complessi da calcolare nelle transazioni di FP, duvuti in particolare all’interesse capitalizzato, il raggiungimento dei pagamenti del debito, ecc.
  • Rapporto di Indebitamento: Come calcolare i rapporti della comune finanza di progetto: DSCR, ICR, LLCR, PLCR
  • Analisi di Pareggio: Quali presupposti consegneranno una DSCR di 1.00?
  • Analisi del cash sweep/rientro: Costruiamo una tabella che risponda alla domanda: “quanto tempo ci vuole per ripagare un debito se un cash sweep ha inizio nell’anno x?”

Parte D: Revisione e Risultato

Prima di procedere con le sensitività (sotto) è necessario controllare che il caso base sia corretto-e cercare anche dei modi d’effetto per la presentazione dei risultati:

  • Creeremo un modello ombra per avere gli stessi risultati.
  • Guarderemo ai tanti strumenti di verifica disponibili sia in Excel che nel software in commercio.
  • Quali sono i migliori strumenti di Excel al fine di creame il sommario: Grafici? Grafici fluttuanti? Tabelle pivot? Tabelle dati? Tabelle normali?
  • Creiamo sommari d’effetto usando la formattazione condizionale e i grafici

Parte E: Analisi delle Sensitività

  • Creiamo diversi scenari-e guardiamo le opzioni offerte da Excel per realizzarli come ad esempio lo Scenario Manager o il Tabelle Dati-qual è la differenza? Quale è migliore? Quale invece più veloce?
  • Applicazione della formattazione condizionale alle tabelle dati per fornire eccellenti strumenti per la presentazione.
  • Capire non solo come creare delle sensitività, ma essere anche in grado di spiegarlo con sicurezza

Poiché questo è un corso di FD e non un corso di Excel non spiegheremo tutti gli utili strumenti di presentazione di Excel-potete far riferimento al nostro corso di Excel Avanzato, durante il quale tratteremo tutti questi argomenti.